maxmaragram_filtrata_chiara_5.jpg

L'amore per la sartoria e la dedizione per l'abito sono un'attitudine dalle radici profonde.

Marina Rinaldi, bisnonna del fondatore, nel 1850 possedeva e gestiva un importante atelier nel centro di Reggio Emilia: un'attività artigianale, che si distingueva per la cura dei particolari e delle finiture. Una passione quasi viscerale, poi tramandata alla nipote, Giulia Fontanesi Maramotti, che dal 1925 iniziò l’attività di insegnamento in proprio del cucito e della modellistica, pubblicando una serie di volumi dedicati alla “teoria del taglio”.

E' in questo contesto che il Cavaliere Achille Maramotti fonda la prima azienda del Gruppo Max Mara nel 1951, oggi una delle più importanti fashion house internazionali e riconosciuta in tutto il mondo come il precursore del pret-à-porter moderno: capi di abbigliamento femminile “haute de gamme” prodotto secondo processi industriali d’eccellenza.

Un primato che il Gruppo ha consolidato nel tempo grazie all'adozione, fin dagli albori, di moderne forme di distribuzione del prodotto. Sofisticati monomarca aperti worldwide sulle più famose vie dello shopping e non solo.

Milano, Parigi, Londra, Mosca, New York, Tokyo, ma anche Sud Africa, Arabia Saudita, Bahrain, Australia, Brasile e Cina.

Il Gruppo ad oggi è presente in 105 Paesi con più di 2500 store monomarca e oltre 10000 multibrand.

Seguendo quella aspirazione internazionale espressa fin dalle origini, già con la scelta del nome: Max Mara. Dal suono incisivo e facile da pronunciare in tutte le lingue.

Our Women: il nostro impegno.
Desideriamo pensare a Donne fashion conscious, piuttosto che fashion victims, con personalità e consapevoli delle loro scelte.
I nostri capi cercano di rappresentare la loro essenza, e il nostro modo di rispettarle.

Youth: l'Investimento sui Giovani.
Puntiamo sui giovani e sulla loro formazione con percorsi di crescita professionale tailor made.
Una dimostrazione? Oltre il 98% dei nostri Manager apicali, incluse le Direzioni Generali, sono cresciuti all'interno delle nostre aziende, da post-graduate o con pochi anni di esperienza lavorativa.

End-to-End: l’ownership completa dei processi.
Curiamo e operiamo direttamente ogni fase, dalla creazione del Prodotto alla consegna alla Cliente, perché ogni singolo step è generativo di innovazione, consapevolezza e apprendimento per l’intero processo. Accettiamo la sfida e il rischio di competere internalizzando il "saper fare", coltivando continuamente lo sviluppo dei mestieri attuali e di tutti i mestieri che nasceranno in futuro.

1955

Viene progettata la sede di Via Fratelli Cervi 66, a Reggio Emilia, da Antonio Pastorini e Eugenio Salvarani.

#viafratellicervi66

1951

Tutto ha avuto inizio da qui: Achille Maramotti fonda la Maramotti Confezioni con l'obiettivo di produrre abbigliamento confezionato femminile di qualità.

Nasce la collezione My Fair dedicata alle taglie curvy.

1961

1969

Dalla collezione Pop nasce il brand Sportmax, ispirato alle idee-guida della Swinging London.

Nasce il brand iBlues per proporre un nuovo modo di vestire la donna a total look.

Max Mara raggiunge la quota di 35.000 cappotti venduti in un anno!

1975

Nasce il brand Pennyblack.

1977

1964

Viene inaugurato il primo negozio di proprietà Max Mara in Via Emilia a Reggio Emilia: la strategia di business non si focalizza più solo sul prodotto, ma sperimenta anche moderne forme di distribuzione.

Nasce Maxima, la società del Gruppo che si occupa della gestione dei negozi diretti.

Nasce la collezione POP, rivolta ad un target giovane e creativo.

1965

1976

Nasce il brand Marella.

Prima sfilata Sportmax a Milano presso l'Hotel Principe di Savoia.

Dal brand My Fair nasce Marina Rinaldi.

1980

1983

Prima sfilata Max Mara a Milano durante la settimana della moda.

Nasce il brand Weekend by Max Mara.

Anne Marie Beretta crea il cappotto 101801 per la collezione A/I Max Mara, best seller in assoluto e prodotto iconico tutt'ora venduto nei nostri negozi online e offline.

#101801

1981

Nascono i brand Persona e MAX&Co.

1985

1989

Nasce MM Magazine, con una tiratura di 400mila copie e distribuito in tutti i negozi del mondo.

1998

Nascono le collezioni 'S Max Mara, Sportmax Code e Eyewear Max Mara.

1994

Viene inaugurato il primo flagship store Max Mara a Madison Avenue, New York City.

2006

Inaugurazione mostra celebrativa "COATS! Max Mara 55 anni di moda italiana", a Berlino presso il Kulturforum. La mostra andrà poi a Tokyo (2007), Bejing (2008), Mosca (2012) e Seoul (2017).

Nasce il Women In Film Project.

#coats!

2003

Il Gruppo si trasferisce nel nuovo campus di Reggio Emilia in via Giulia Maramotti, progettato da John McAslan & Partners.

Nasce la Biblioteca e Archivio d'Impresa (BAI).

Nasce la collezione Max Mara Hosiery.

#maxmarafshiongroupcampus

Nasce la Collezione Maramotti: collezione d'arte contemporanea privata, situata nella sede storica della società Max Mara a Reggio Emilia, in via Fratelli Cervi.

Lancio della prima edizione del premio biennale Max Mara Art Prize for Women.

#collezionemaramotti

#maxmaraartprizeforwomen

2007

2013

Nasce la società Digital Division e viene lanciato il primo sito e-commerce per il brand Max Mara.

Creazione dell'iconico #TeddyCoat di Max Mara.

Nuovo flagship store Marella a Milano.

Max Mara presenta la #WhitneyBag, l'iconica borsa realizzata in collaborazione con il "Renzo Piano Building Workshop".

Inaugurazione del nuovo flagship store Max Mara di Old Bond Street, Londra.

Rebranding di Persona che diventa Persona by Marina Rinaldi.

MAX&Co. inaugura il nuovo flagship store di Tokyo Omotesando.

2015

2018

Il logo Max Mara del 1958 prende nuovamente vita in chiave contemporanea: nasce il #MaxMaraGram.

#tradizioneeinnovazione

2016

Nasce il progetto Leisure di Max Mara.

Lancio della borsa iconica di Weekend, la #PasticcinoBag.

Max Mara sfila a Shangai con la Collezione Monopolis.

Apertura dei flagship store Marina Rinaldi di Londra, Town House.

Marella lancia il progetto #MarellaART365, capsule di 14 pezzi seasonless in black&white.

2014

2017

Ashley Graham è la nuova Brand Ambassador di Marina Rinaldi.

Max Mara riceve il premio "Best of the Best" per il Teddy Coat.

2019

Marina Rinaldi inaugura il nuovo flagship store nel centro commerciale Dubai Mall.

Per la prima volta, le vetrine natalizie di Harrods vengono allestite con capi Max Mara ed esplode la Teddy Mania.

#MaxTheTeddy

2020

Sportmax celebra il 50°anniversario con otto vetrine alla Rinascente di Milano Piazza Duomo, firmate Robert Carsen.

Nuovo concept store Max Mara a Milano.

2009

linkedin-icon-white-png-3.png

Copyright © Max Mara Fashion Group - VAT ID 05839750014